ECC logo IT

15 DICEMBRE: LA GIORNATA DEGLI SCIOPERI NEL TRASPORTO AEREO

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

1513327628

Giornata nera per chi deve spostarsi in aereo. Infatti, venerdì 15 dicembre, sono stati proclamati diversi scioperi:

  • dalle 13 alle 17: sciopero dei piloti ed assistenti di volo della Ryanair
  • dalle 13 alle 17: sciopero dei controllori di volo (ENAV)
  • h24: sciopero lavoratori Alitalia aderenti a CUB Trasporti, senza ripercussioni sui voli (alcuni potrebbero risultare cancellati per via dello sciopero dell’ENAV)
  • dalle 10 alle 14: sciopero del personale di volo della Vueling.

Quali diritti per i passeggeri in caso di cancellazione del volo

In caso di cancellazione di un volo per circostanze eccezionali, come nel caso di uno sciopero, i passeggeri, ai sensi del Regolamento CE 261/2004, hanno diritto a:

  • scegliere se chiedere il rimborso del prezzo del biglietto (entro 7 gg) oppure la riprotezione su un volo alternativo, in condizioni di trasporto comparabili, e verso la destinazione finale non appena possibile o ad una data successiva di suo gradimento, ma, in quest’ultimo caso, a seconda del numero di posti disponibili
  • ricevere assistenza, cioè a pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa; sistemazione in albergo in caso di pernottamento; trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione A/R; due telefonate o messaggi via telex, fax o posta elettronica.

Quali diritti per i passeggeri in caso di ritardo prolungato del volo

Bisogna distinguere due casi:

  1. ritardo in partenza
  • da 2 a 4 ore: hai diritto all’assistenza in base a tratta aerea e distanza in km
  • oltre le 5 ore: hai diritto all’assistenza e alla rinuncia al volo con rimborso del biglietto entro 7 gg
  1. ritardo all’arrivo superiore a 3 ore
  • hai diritto all’assistenza e potresti avere diritto alla compensazione pecuniaria (dipende dalle ragioni del ritardo).