ECC logo IT

LA CONTRAFFAZIONE BUSSA ALLE PORTE DELL’UE: OLTRE 41 MLN I PRODOTTI CONTRAFFATTI SEQUESTRATI

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

3agosto contraffazione webLa relazione della Commissione europea sull’attività di controllo svolta dalle Autorità doganali alle frontiere esterne nel 2016 rivela che sono stati oltre 41 milioni i prodotti contraffatti sequestrati per un valore totale di oltre 670 milioni di euro.

Il Commissario per gli Affari economici e finanziari, la fiscalità e le dogane,  Pierre Moscovici, oltre a congratularsi con il prezioso lavoro svolto dalle autorità doganali, ha affermato che la cooperazione tra le autorità va rafforzata  come vanno potenziati i sistemi di gestione del rischio. L’Unione europea, infatti, risulta particolarmente esposta alle importazioni di articoli contraffatti. È indispensabile garantire un elevato livello di tutela della proprietà intellettuale per tutelare salute e sicurezza dei consumatori, ma anche crescita e occupazione.

I dati della relazione pongono al primo posto della classifica dei sequestri, le sigarette (24%), seguite dai giocattoli (17%), dai prodotti alimentari (13%) e dal materiale di imballaggio (12%).

Prodotti di uso quotidiano, quali cibi e bevande, medicinali, giocattoli ed elettrodomestici, rappresentano oltre un terzo delle merci contraffatte sequestrate.

Il numero di articoli intercettati è aumentato del 2% rispetto al 2015.

La maggior parte dei prodotti provengono dalla Cina (l’80%); le sigarette da Vietnam e Pakistan; bevande alcoliche da Singapore; accessori d’abbigliamento dall’Iran; telefoni cellulari da Hong Kong; farmaci dall’India.

Per il Report integrale clicca qui