ECC logo IT

AUTONOLEGGIO: L’ANTITRUST SANZIONA LA DEXCAR PER VENDITA PIRAMIDALE

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dexcar 2 maggioA chi non piacerebbe poter noleggiare un’auto a costo zero? Questo è quello che “prometteva” la Dexcar Autovermietung UG, una società di autonoleggio, che per promuovere e diffondere la propria attività aveva messo in piedi un sistema di vendita piramidale. Ecco in cosa consisteva l’ingegnoso sistema, messo a punto dalla Dexcar e promosso da concessionari e advisor a fronte del pagamento di una provvigione.

Dietro il versamento di una quota variabile dai 547 ai 1.950 euro, il consumatore aderiva al Programma Marketing Bonus Auto, che gli avrebbe dovuto consentire di usufruire dell’autonoleggio gratuito d una vettura per 24 mesi. In realtà, per ottenerlo, il consumatore doveva reclutare altri consumatori paganti la quota d’ingresso. Il noleggio gratuito era legato oltre che al numero, anche alle quote corrisposte. Da quanto affermato dalla stessa Dexcar  è emerso che, in realtà, veniva consegnata un’auto ogni 128 adesioni e, dunque, solo meno dell’1% dei consumatori che aderivano al programma riusciva ad ottenere l’auto.

Il sistema rendeva problematico anche usufruire degli altri benefit, come i buoni benzina o una moneta virtuale denominata Dexcoin da utilizzare per gli acquisti su una piattaforma di e-commerce dell’azienda stessa, ma che non era stata ancora implementata.

Secondo quanto accertato dall’Antitrust “il sistema di autonoleggio Dexcar è organizzato e costruito in modo da replicare le caratteristiche proprie delle

modalità di vendita piramidali” che, poiché ingannevoli, sono vietate dal nostro Codice del Consumo.

L’Agcm ha, pertanto, sanzionato per 455 mila euro la Dexcar sia per pratica commerciale scorretta relativamente alle modalità ingannevoli con cui “adescava” i consumatori in merito a caratteristiche, termini e condizioni del servizio, che per il sistema di vendita piramidale posto in essere.

 

 

Informativa sui cookies
Utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione.
La direttiva UE impone ai siti di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso pop-up, che apparirà solo in questa visita.

Desideri continuare? Per saperne di più

Comprendo e accetto