Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

ALCOL, TABACCO, PROFUMI, DENARO: COSA SI PUÒ RIPORTARE DALLE VACANZE?

tabacco SITONell’Unione europea non sono previsti limiti quantitativi riguardo alle cose che si possono portare nel proprio Paese di ritorno da un viaggio in un altro Paese UE, a patto che le quantità rientrino nella categoria “per uso personale” o non in quella “per la rivendita”, anche se fanno eccezione alcol e tabacco. Le cose cambiano se si è di ritorno da un Paese extraeuropeo.

 

Ecco cosa c’è da sapere.

 

ALCOL

I limiti sono i seguenti:

  • 10 litri di superalcolici
  • 20 litri di vino liquoroso
  • 90 litri di vino (al massimo 60 litri di spumante)
  • 110 litri di birra.

Se però si rientra nell’Unione europea da un viaggio fatto in un Paese extra UE e dalle isole Normanne, dalle isole Canarie, da Gibilterra o altri territori, i limiti diventano:

  • 1 litro di superalcolici o 2 litri di vino liquoroso o spumante
  • 4 litri di vino fermo
  • 16 litri di birra.

TABACCO

I limiti considerati per uso personale sono:

 

  • 800 sigarette
  • 400 cigarillos
  • 200 sigari
  • 1 kg di tabacco.

I limiti sono più restrittivi se si rientra nell’Unione europea da un viaggio fatto in un Paese extra UE o dalle isole Normanne, dalle isole Canarie, da Gibilterra o altri territori.

Ecco che cosa è previsto per altro tipo di merce: denaro contante, profumi e altri beni, carne e prodotti lattiero-caseari.

DENARO CONTANTE

Non c’è un limite, ma se si viaggia con contanti superiori a 10.000 euro o l’equivalente in altre valute va dichiarato alle autorità doganali.

PROFUMI E ALTRI BENI

Se si viaggia in aereo o via mare, si possono portare prodotti per un valore:

  • non superiore a 430 euro

se si viaggia in auto, treno fiume o lago:

  • non superiore a 300 euro.

CARNE E PRODOTTI LATTIERO-CASEARI

Non esiste nessun limite per il trasporto di carne e prodotti lattiero-caseari se si proviene da un Paese dell’Unione europea. È vietato invece portare con sé tali prodotti se si proviene da un paese extraeuropeo ad eccezione di: Andorra, isole Fær Øer, Groenlandia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, San Marino e Svizzera.

 

 

×
×