Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

AEROPORTO ISTANBUL: DIRITTO DEI PASSEGGERI AD ASSISTENZA E RIPROTEZIONE SU ALTRO VOLO, NON A COMPENSAZIONE PECUNIARIA

Instanbul aereoporto consigli passeggeri

A seguito dell'attentato che ha avuto luogo all'aeroporto Ataturk di Istanbul il 28 giugno 2016, si raccomanda ai connazionali di tenersi informati sui media locali e di seguire le indicazioni delle autorità turche.
L'aeroporto ha ripreso a funzionare, ma possono verificarsi ritardi o cancellazioni dei voli connessi con la ripresa dell’operatività dello scalo.

Questa è la comunicazione riportata dal sito del nostro Ministero degli Esteri viaggiaresicuri.it in merito alla funzionalità dello scalo turco. Istanbul non è stata comunque inserita tra le mete “sconsigliate”.

Il comunicato del Ministero parla invece di ritardi e cancellazioni dei voli.

Quali le conseguenze per i consumatori?

Trattandosi di un evento classificato come “causa di forza maggiore”, in caso di voli ritardati o cancellati operati dalle compagnie aeree europee:

SI ha diritto:

  • alla riprotezione su altro volo o al rimborso del biglietto se il volo proposto non è in linea con i propri programmi di viaggio
  • all’assistenza (pasti e bevande, di una camera in albergo in caso di pernottamento, trasferimenti da e per l’aeroporto, 2 chiamate telefoniche/messaggi via telex, fax, e-mail) in attesa del volo di riprotezione

NON si ha diritto:

  • alla compensazione pecuniaria.

Quali le conseguenze per i consumatori che hanno acquistato un pacchetto turistico?

In caso di pacchetto turistico, non sarà possibile annullare la prenotazione senza pagare una penale, in quanto Istanbul non è stata dichiarata una destinazione “sconsigliata”. Si può solo sperare in un gesto commerciale da parte del tour operator.

Nel caso si decida comunque di annullare la prenotazione, ricordiamo che la penale da pagare sarà sempre più alta in vista dell’avvicinarsi della data di partenza.

Pertanto consigliamo di:

  • contattare il tour operator e cercare una soluzione in via amichevole
  • raccogliere articoli dei media che testimonino la pericolosità della destinazione scelta da fornire al tour operator.

Per maggiori info, contattare:

Centro Europeo Consumatori Italia

Tel. 06 44238090

Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.00

e-mail: info@ecc-netitalia.it

×
×