Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

GOOGLE: LA COMMISSIONE EUROPEA GLI CONTESTA L’ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE

Google CE contesta predominio

Si tratta al momento solo di una posizione preliminare quella inviata dalla Commissione europea a Google, ma si tratta di una posizione ben dettagliata.

La Commissione contesta, infatti, a Google di aver abusato della propria posizione dominante violando le norme antitrust dell'UE:

• obbligando i fabbricanti di preinstallare Google Search e il browser Google Chrome e di impostare Google Search come motore di ricerca predefinito sui loro dispositivi, come condizione per poter concedere in licenza determinate applicazioni di cui Google detiene i diritti
• vietando ai fabbricanti di vendere dispositivi mobili intelligenti che utilizzano sistemi operativi concorrenti basati sul codice sorgente aperto Android
• offrendo incentivi finanziari ai fabbricanti e agli operatori di reti mobili affinché preinstallino esclusivamente Google Search sui loro dispositivi.

La Commissione ritiene che tali condotte pongano i consumatori in una condizione di svantaggio in quanto fruiscono di una scelta più limitata e di un ritmo di sviluppo delle innovazioni più lento.

×
×