Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

Soluzioni alternative e on-line delle controversie presto una realtà per i consumatori

Il Commissario per la Salute e la Politica dei Consumatori Toni Borg ha accolto con favore oggi il voto sulle Soluzioni Alternative delle Controversie e sulle Soluzioni delle Controversie On-line (proposte ADR, Alternative Dispute Resolutions / ODR, Online Dispute Resolutions) da parte della Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori del Parlamento Europeo.

Questo voto conferma l’accordo già raggiunto tra il Parlamento Europeo e il Consiglio sulle due proposte avanzate dalla Commissione Europea nel 2011.

Gli Stati Membri avvieranno l’implementazione della normativa ADR/ODR dopo la relativa adozione finale da parte del Parlamento nel secondo quadrimestre del 2013.

La normativa in tema di ADR assicurerà la definizione stragiudiziale delle controversie contrattuali tra consumatori e imprese attraverso organismi ADR di qualità, operativi in ogni Stato Membro e in ogni settore ad eccezione di servizi per la salute e l’istruzione superiore.    

Il regolamento ODR istituirà una piattaforma pan-europea per la gestione delle controversie tra consumatori e imprese sorte da transazioni on-line. La piattaforma unirà in Rete tutti gli organismi ADR e opererà in tutte le lingue ufficiali dell’Unione Europea.

Le imprese saranno tenute a fornire adeguate informazioni ai consumatori su ADR e ODR.   

Il Commissario Borg ha dichiarato: “Questa legislazione è una vittoria per i consumatori e una pietra miliare per il funzionamento del Mercato Unico. Aumenterà la fiducia nel Mercato Unico di consumatori e imprese mettendoli in condizione di risolvere le proprie controversie facilmente e a costi ridotti, indipendentemente dalla natura dell’acquisto, effettuato sotto casa o in altro Paese, su Internet o off-line”.    

Ha concluso ringraziando la Commissione Mercato Interno e in particolare i relatori della proposta, gli Stati Membri e la Presidenza Cipriota, ciascuno per il proprio intenso contributo.     

Per maggiori informazioni:

Alternative Dispute Resolution
http://ec.europa.eu/consumers/redress_cons/adr_en.htm

MEMO/12/994

Sei soddisfatto dalle informazioni contenute in questo articolo?

Blog ECC IT: 100% - 35 votes
Ottimo!

×
×