Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

Verso un mercato delle telecomunicazioni sempre più connesso

La Commissione Europea ha adottato il pacchetto legislativo denominato “Un continente connesso”, il programma di riforma del mercato delle telecomunicazioni più ambizioso degli ultimi 26 anni. L’obiettivo del programma è di rendere connessa e competitiva l’Europa delle telecomunicazioni, cosicché consumatori e industria ne possano beneficiare appieno.

 

Per i consumatori le novità maggiori riguarderanno i seguenti elementi:

 -       Eliminazione dei costi di roaming: dal primo luglio 2014 sarà vietato imporre una tariffa per le chiamate ricevute in roaming in UE. Gli operatori potranno scegliere tra 1) offrire piani telefonici validi ovunque in UE oppure 2) consentire ai clienti di dissociare i piani tariffari, cioè selezionare un diverso fornitore per il roaming che offra tariffe inferiori.

-       Abolizione della maggiorazione del prezzo delle chiamate internazionali in UE: gli operatori saranno obbligati a non fatturare tariffe più elevate per la chiamate da rete fissa all’interno dell’UE. Per le chiamate intra UE da rete mobile la tariffa non potrà superare gli 0,19 centesimi al minuto (IVA esclusa).

-       Tutela giuridica dell’internet aperta: agli utenti verrò garantito un accesso alla rete completa e aperta indipendentemente dal costo dell'abbonamento o dalla velocità della connessione.

-       Nuovi diritti per i consumatori, armonizzati in tutta Europa, tra i quali: il diritto a contratti scritti in un linguaggio semplice, con informazioni più comparabili, diritti più ampi nel passaggio a un altro fornitore o a un nuovo contratto, il diritto a sottoscrivere un contratto di 12 mesi, se il cliente non desidera una durata superiore, il diritto a recedere dal contratto se la velocità della connessione internet non corrisponde a quella pattuita, il diritto di ottenere l'inoltro dei messaggi di posta elettronica a un nuovo indirizzo e-mail dopo il passaggio a un altro fornitore di servizi internet.

Sei soddisfatto dalle informazioni contenute in questo articolo?

Blog ECC IT: 100% - 35 votes
Ottimo!

×
×