ECC logo IT

GOODBYE ROAMING!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dal 15 dicembre 2015 addio ai costi di roaming in tutta Europa.

Dalla fine del prossimo anno niente più sovrapprezzi per usare il cellulare (chiamate, sms e internet) in un Paese dell’Unione europea diverso dal proprio. E’ arrivato il 3 aprile scorso il voto del Parlamento europeo a favore dell’abolizione delle tariffe roaming, nell’ambito del pacchetto “Connected continent” per la realizzazione di un “continente connesso” senza tariffe esorbitanti per i cittadini in viaggio in Ue. Via libera anche al principio della “neutralità della rete” (net neutrality), in base al quale tutto il traffico internet deve essere trattato allo stesso modo, senza discriminazioni, limitazioni o interferenze, indipendentemente dal tipo di servizio o applicazione (per evitare che si ripetano episodi come i tentativi di diversi operatori di bloccare o rallentare servizi come Skype, che consente di telefonare tramite internet).

“L'Unione europea è proprio questo: eliminare le barriere per semplificare la vita e ridurre i costi – ha dichiarato Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione europea –. Oltre alla barriera ben visibile del roaming, saranno presto abbattute molte altre barriere affinché i cittadini europei possano comunicare in modo aperto e senza soluzione di continuità, ovunque si trovino”.

Il pacchetto passa ora al vaglio del Consiglio europeo, che rappresenta i 28 Paesi membri Ue, per poter giungere ad un accordo finale, auspicabilmente, prima della fine del mandato dell'attuale Commissione (ottobre 2014).

 

Informativa sui cookies
Utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione.
La direttiva UE impone ai siti di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso pop-up, che apparirà solo in questa visita.

Desideri continuare? Per saperne di più

Comprendo e accetto