ECC logo IT

ETICHETTE E DICITURE SALUTISTICHE: L’UE NE BOCCIA 12

Il ferro non riduce la caduta dei capelli e l’”OXY 280” non aiuta a perdere peso…

 L’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, boccia 12 indicazioni “salutistiche” che alcune aziende avevano chiesto di poter riportare sulle etichette dei propri prodotti. Per poter apporre queste indicazioni, secondo la normativa comunitaria, è infatti necessario presentare apposita domanda di autorizzazione e adeguata documentazione scientifica di supporto. 

Con il Regolamento n. 155/2014, la Commissione europea ha pubblicato la lista delle ultime 12 richieste e delle relative risposte: tutte bocciature.

In particolare, le indicazioni respinte sono le seguenti:

-      L-tirosina: L-tirosina è essenziale per la formazione naturale di dopamina.

-      Ferro: Riduzione della perdita eccessiva dei capelli nelle donne non in menopausa.

-      Citrullina malato: Mantenimento dei livelli di adenosina trifosfato (ATP) tramite una riduzione dei lattati in eccesso, ai fini di un miglioramento del recupero dall’affaticamento muscolare.

-      Eff EXT ™: Contribuisce a sostenere la flessibilità delle articolazioni.

-      Olio di krill: Contribuisce a migliorare il benessere delle articolazioni sensibili.

-      Estratto di vinaccioli di Vitis vinifera L.: Contribuisce a favorire la circolazione venosa nelle gambe.

-      Estratto di vinaccioli di Vitis vinifera L.: Aiuta a ridurre il gonfiore alle gambe.

-      Cynatine®: Il consumo giornaliero di 500 mg di Cynatine® aiuta a mantenere la flessibilità delle articolazioni.

-      OXY 280: OXY 280 aiuta a perdere peso.

-      Estratto di vinaccioli di Vitis vinifera L.: favorisce il drenaggio corporeo nel caso di accumulo di acqua.

-      Una combinazione di estratti di Paullinia cupana Kunth (guaranà) e di Camellia sinensis (L.) Kuntze (tè verde): contribuisce a bruciare il grasso.

-      Una combinazione di licopene, vitamina E, luteina e selenio: contribuisce a preparare e attivare l’abbronzatura.

Le indicazioni già in uso prima dell’entrata in vigore del Regolamento  potranno essere utilizzate ancora per un massimo di 6 mesi.

 

Informativa sui cookies
Utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione.
La direttiva UE impone ai siti di farlo notare, ecco il perché di questo fastidioso pop-up, che apparirà solo in questa visita.

Desideri continuare? Per saperne di più

Comprendo e accetto