Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

TEMPO DI VACANZE: I CONSIGLI DEL CEC ITALIA PER UN AUTONOLEGGIO SENZA PENSIERI

Per milioni di cittadini europei le vacanze sono finalmente alle porte e molti, probabilmente, stanno considerando l’idea di noleggiare un auto una volta arrivati a destinazione. Ma come evitare che il sogno di un anno si trasformi in un incubo? Ecco alcuni consigli  per un “noleggio senza pensieri”:

Prima di sottoscrivere il contratto

  • Controllare cosa è incluso nel voucher di prenotazione. In molti casi la prenotazione include solo i servizi di base; è tuttavia importante  verificare gli ulteriori costi che dovrete affrontare  in termini di tasse locali, servizi aggiuntivi ed extra costi come il seggiolino per bambini, il supplemento per il secondo guidatore o per la presa in consegna del veicolo fuori dell’orario di apertura dell’ufficio. Il prezzo più basso non sempre è quello più conveniente.
  • Controllare le coperture assicurative. E’ fortemente raccomandabile leggere attentamente  se le coperture assicurative acquistate sono sufficienti ed adeguate rispetto ai nostri programmi di viaggio. A volte è consigliabile acquistare coperture  assicurative  addizionali per ridurre il valore della franchigia o per coprire le parti dell’auto che non sono normalmente coperte dall’assicurazione come i pneumatici, i vetri ecc. e  viaggiare, così, più tranquilli.
  • Prestare attenzione alla politica sul carburante. Esistono due tipi di richieste da parte degli autonoleggiatori: “full to full” o “full to empty”. Con “full to full” si intende che l’auto viene fornita con un pieno di benzina e il cliente deve restituirla con il pieno (in questo caso si paga la benzina al prezzo della pompa per il carburante effettivamente utilizzato). Con “full to empty” invece, l’auto viene consegnata con un pieno che deve essere pagato dal cliente al momento del ritiro e deve essere restituito il più vuoto possibile perché non sarà rimborsato del carburante eccedente. È importante notare che in questo secondo caso il prezzo per litro sarà probabilmente un po’ più alto rispetto a quello praticato dal distributore e normalmente a questo sarà applicata una tassa per il servizio di rifornimento. 
  • Leggere accuratamente termini e  condizioni contrattuali: il settore dell’autonoleggio non è regolamentato nello specifico a livello europeo e questo può ingenerare confusioni in termini di normativa applicabile. I contratti di noleggio, di solito, includono talune condizioni standard, a partire dall’età minima per poter noleggiare e guidare un’auto alla politica sul pagamento e la cancellazione sino alla responsabilità per danni. Se avete dubbi o domande è utile contattare prima, dopo o durante la prenotazione la società di autonoleggio per ottenere i chiarimenti di cui avete bisogno.

 

Al momento della presa in consegna

  • Controllare attentamente il veicolo in presenza di un operatore: Procedere ad una accurata ispezione del veicolo ti garantisce che eventuali danni preesistenti siano riportati nell’apposito modulo prima che il periodo di noleggio abbia inizio. Ogni segno, graffio o danno  del veicolo deve essere riportato sul relativo modulo e firmato dall’impiegato. Se questi, per qualsiasi ragione, non è disponibile ad ispezionare insieme a voi il veicolo, è consigliabile procedervi personalmente controllando lo stato interno ed esterno del veicolo e, se del caso, documentare eventuali i danni con foto recanti ora e data. 

 

Durante il noleggio

  • Se il veicolo si rompe o rimane coinvolto in un incidente contattate la società di noleggio. Seguite con attenzione le indicazioni fornite. In caso di incidente compilate e firmate il modello CAI, prendete nome e indirizzo di eventuali testimoni e, ove possibile, chiedete l’intervento delle autorità ed informate dell’occorso la compagnia di autonoleggio il prima possibile provvedendo, anche, a consegnare la denuncia di sinistro ed ogni documento o informazioni utile al buon esito della pratica di risarcimento 

 

Alla riconsegna del veicolo

  • Riconsegnare l’auto durante l’orario di apertura dell’ufficio: è bene che il veicolo sia  controllato nuovamente da un operatore  che ne attesti le condizioni a fine noleggio e vi lasci copia del modulo compilato. Questo vi permetterà di  contestare eventuali successivi addebiti per danni.
  •  Se l’auto viene riconsegnata quando l’ufficio è chiuso:  parcheggiate l’auto nell’area indicata seguendo le istruzioni impartite dall’operatore. Controllate attentamente la macchina e scattate delle foto (con data e ora) per documentare lo stato del veicolo alla riconsegna.

Sei soddisfatto dalle informazioni contenute in questo articolo?

Blog ECC IT: 100% - 35 votes
Ottimo!

×
×