Safer Internet Day 2021: l'UE celebra la giornata per la sicurezza dei giovani internauti

Safer internet 21Martedì 9 febbraio 2021 si celebra la diciottesima edizione del Safer Internet Day, giornata internazionale della sicurezza in rete istituita dalla Commissione europea nel 2004, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani utenti ed educarli ad un utilizzo informato e consapevole di internet.

Nel 2021 il Safer Internet Day acquista un significato ancora più profondo; secondo quanto riportato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il portale del Safer Internet Centre (SIC)- Generazioni Connesse, progetto cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (CEF) - Telecom e manifestazione concreta dell’attività della rete INSAFE (network che collega tutti i SIC europei), nel 2020, tra i giovani utenti, 1 su 5 si è definito “sempre connesso”, 6 su 10 hanno trascorso online dalle cinque alle dieci ore al giorno e, dato certamente fra i più preoccupanti, per il 59% degli utenti sono aumentati gli episodi di cyberbullismo rispetto allo scorso anno.  La pandemia in corso e le misure adottate a livello globale per contrastarla, quali ad esempio la didattica a distanza, hanno notevolmente incrementato l’utilizzo della rete da parte di giovani e giovanissimi; le statistiche europee* dimostrano che nel 2020 si sono registrati ben 20,4 bilioni di dispositivi connessi, in confronto ai soli 8,4 del 2017. È emerso inoltre che il 33% di utenti che navigano in rete sono bambini e almeno la metà degli utenti tra gli undici e i sedici anni si è imbattuta in uno o più dei pericoli maggiormente diffusi sul web, tra i quali il triste primato spetta a violazioni della privacy, adescamenti sessuali, fake news, contenuti inappropriati e cyberbullismo. Il Safer Internet Day è dunque un evento istituito con l’obiettivo di coinvolgere i cittadini europei e i soggetti attivi nella formazione ed educazione dei giovani utenti,  renderli “uniti per un Internet più sicuro” (come recita ormai da anni il motto dell’evento), affinché la consapevolezza e l’informazione guidino i giovanissimi internauti nella navigazione in mari spesso inesplorati e potenzialmente pericolosi, istruendoli sull’utilizzo sicuro dei potenti mezzi che la tecnologia offre loro. Numerosi eventi (digitali, ça va sans dire) sono stati organizzati a livello nazionale con la partecipazione di esperti, rappresentanti istituzionali, ma anche influencer e giovani attivisti incaricati di comunicare, attraverso il loro esempio concreto, le modalità attraverso cui è possibile sfruttare la tecnologia per promuovere cause di alto valore sociale e morale, oltre naturalmente a seminari informativi e didattico-educativi.  Il Ministero dell’Istruzione inoltre, proprio in occasione del Safer Internet Day presenterà l’ufficiale aggiornamento delle “Linee di Orientamento per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo” la cui revisione biennale è prevista dalla legge 71 del 2017 recante “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”. Inoltre, seguendo l’account Twitter ufficiale del Safer Internet Day (@safeinternetday) è possibile informarsi su tutte le iniziative e gli eventi promossi per le celebrazioni della giornata internazionale della sicurezza in rete, non solo a livello nazionale ma anche europeo mentre sul portale di Generazioni Connesse, il Safer Internet Centre nazionale, sono disponibili molteplici contenuti  informativi e interattivi, quali ad esempio un sistema anonimo di segnalazione di contenuti illegali e dannosi diffusi attraverso la rete.

* https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/creating-better-internet-kids

 

 

 


Stampa   Email