Mobilità sostenibile, sicura ed accessibile: il 2021 è l’Anno europeo delle ferrovie

Hop on passenger 16 9Ha avuto inizio il 1°gennaio 2021 l’Anno europeo delle ferrovie, iniziativa con cui la Commissione europea intende conferire, attraverso molteplici attività, nuovo slancio all’utilizzo del trasporto ferroviario al fine di contribuire al raggiungimento della neutralità climatica entro il 2050, uno dei principali e più ambiziosi obiettivi del Grean Deal europeo.

Al settore dei trasporti sono attualmente imputabili, secondo quanto si legge nel comunicato ufficiale della Commissione, il 25% circa delle emissioni di gas a effetto serra dell’intera Unione Europea, mentre il trasporto ferroviario è responsabile del solo 0,5% di queste. Nonostante tale dato particolarmente significativo e la presenza di una capillare rete ferroviaria europea, che consentirebbe a cittadini e imprese di utilizzare efficientemente i collegamenti disponibili nel territorio europeo, solo il 7% dei primi e l’11% delle merci si serve attualmente del trasporto su rotaie. L’Anno europeo delle ferrovie ha dunque lo scopo di incentivare il ricorso ad esso, obiettivo già sponsorizzato nei mesi scorsi dalle istituzioni europee nelle attività di promozione e rilancio del turismo culturale e di prossimità tra le bellezze d’Europa, ai quali si auspica di poter fare serenamente ritorno non appena le drammatiche conseguenze della pandemia in corso rappresenteranno solo un infausto ricordo.

Nel settore del trasporto ferroviario sono inoltre previste delle specifiche tutele (in fase di revisione) per i passeggeri in caso di disservizi quali ritardi o cancellazioni, con particolare attenzione ai passeggeri a mobilità ridotta o con disabilità, a cui il Centro Europeo Consumatori Italia ha dedicato un apposito opuscolo informativo.

"La mobilità del futuro deve essere sostenibile, sicura, confortevole ed economicamente accessibile. Il trasporto ferroviario offre tutto questo e molto di più! L'Anno europeo delle ferrovie ci offre l'opportunità di riscoprire questo modo di trasporto. Attraverso una serie di azioni, sfrutteremo l'occasione per aiutare il settore ferroviario a realizzare appieno il suo potenziale” ha dichiarato Adina Vălean, Commissaria europea per i Trasporti, in occasione del lancio dell’iniziativa a cui è stato dedicato un apposito sito web e che si inserisce nel più ampio contesto del 4°pacchetto ferroviario, insieme di testi legislativi diretti all’implementazione della Single European Railway Area, spazio ferroviario unico europeo.

 

 


Stampa   Email