Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

Comunicato stampa - Vademecum CEC Garanzia Commerciale

Vademecum Garanzia

15 Marzo 2015

Giornata mondiale del consumatore

I Centri europei Consumatori presentano i risultati dell’indagine condotta in  25 paesi dell’Unione:

Le garanzie commerciali valgono quello che costano?

Breve vademecum per valutarne la convenienza

La garanzia legale europea consente ai consumatori di richiedere, di norma entro due anni dall’acquisto, la riparazione o la sostituzione dei beni difettosi, o in alcuni casi, il rimborso. Tali rimedi, obbligatori, devono essere esperiti dal venditore gratuitamente.

Tuttavia contestualmente all’acquisto di un bene di consumo, i negozianti propongono sempre più spesso di sottoscrivere anche delle garanzie commerciali a pagamento.

La rete dei Centri Europei per i consumatori ECC-Net ha deciso di indagare e di rispondere ai seguenti quesiti: le garanzie commerciali a pagamento che vengono proposte valgono quello che costano?  Aggiungono qualcosa alla tutela legale operante in tutta Europa, nonché in Islanda e Norvegia?

L’indagine è stata condotta in 25 Paesi. Sono stati controllati 104 siti internet e contattati 127 negozi. Infine, è stato somministrato un questionario online al quale hanno risposto 543 consumatori.

Il risultato dell’indagine ha evidenziato che non tutte le garanzie commerciali offrono tutele maggiori rispetto alla garanzia legale e che anzi spesso prevedono delle esclusioni; sono tuttavia molto utili quando coprono i danni accidentali o da un uso non corretto del prodotto.

Ma come riconoscere se la garanzia commerciale che ci viene offerta è davvero conveniente?

Basandosi sulla esperienza acquisita attraverso la gestione dei reclami, la rete ECC-Net raccomanda di controllare se:

  • la durata è superiore a quella prevista dalla garanzia legale (che è almeno due anni)
  • spetta al consumatore provare che il malfunzionamento deriva da un difetto del prodotto
  • è prevista una verifica del difetto anche se il prodotto viene riconsegnato dopo i primi sei mesi
  • è prevista la consegna di un prodotto sostitutivo di cortesia in attesa della riparazione o sostituzione di quello difettoso
  • le procedure di reclamo sono semplici e chiare
  • il venditore pagherà le spese di riconsegna del prodotto presso il negozio o il centro di assistenza
  • i danni da ossidazione, rottura accidentale e da contatto con l’acqua sono inclusi.

Se si verificano almeno 3 delle situazioni illustrate, allora la garanzia commerciale può essere conveniente.

Per il report integrale (in inglese) o l’abstract (in inglese),
le schede tecniche ed una check list sui possibili svantaggi,
visita il sito: www.ecc-netitalia.it

×
×