Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per il funzionamento del sito e per raccogliere dati anonimi sulla navigazione.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.

ECC logo IT

Negato imbarco

L’ipotesi di negato imbarco è disciplinata sia dal Regolamento 261/2004/CE che dalla Convenzione Internazionale di Montreal del 28 maggio 1999, a cui è stata data esecuzione nel nostro ordinamento mediante la legge n.12 del 10.01.2004. 

Nel caso in cui, per un determinato volo, il numero di prenotazioni ecceda il numero di posti disponibili (cd. “overbooking) e, nonostante disponiate di un valido biglietto, vi venga negato l’imbarco, avete diritto non solo alla ricezione di un’assistenza adeguata ma anche alla riprotezione su un volo alternativo – o, in alternativa, al rimborso del biglietto non utilizzato - ed anche all’accredito di una compensazione pecuniaria a titolo di risarcimento per il disagio subito, che varia da 250 € a 600 € in relazione alla distanza chilometrica coperta dal volo.

Lettera tipo - Negato imbarco

 

 

×
×