ECC logo IT

Navigando su internet sono venuto a conoscenza di un'offerta finanziaria proposta da una banca francese che mi sembra molto conveniente. Quali sono i vantaggi che l'apertura di un conto corrente all'estero potrebbe offrirmi? E quali, invece, i rischi che potrei correre?

L'emanazione della direttiva 2002/65/CE sulla vendita a distanza dei servizi finanziari è da inquadrare in un più ampio processo di liberalizzazione del mercato unico, grazie al quale oggi la libera prestazione dei servizi all'interno dell'Unione Europea è pienamente riconosciuta e garantita. Pertanto, a livello normativo, più nessun vincolo sussiste all'apertura di un rapporto bancario in un altro Stato Membro: i cittadini europei possono

beneficiare dei vantaggi offerti dal mercato unico ed acquistare beni e servizi laddove risulti più conveniente.

Tuttavia, specialmente nel caso dei servizi finanziari, bisogna prestare molta attenzione prima di sottoscrivere un contratto ed esser certi di possedere tutti gli elementi di valutazione necessari all'effettuazione una scelta consapevole.

Prendete, pertanto, attenta visione non solo dell'offerta finanziaria proposta ma soprattutto delle condizioni economico/contrattuali applicate dalla banca in questione. Anche se le principali banche internazionali offrono gli stessi servizi di quelle italiane, è bene sapere che per determinate operazioni potreste incorrere in tempi di esecuzione più lunghi e costi maggiori. L'attuale livello di integrazione del mercato unico, infatti, non garantisce ancora tra banche appartenenti a diversi Stati membri la stessa facilità e fluidità nelle comunicazioni di cui si beneficia all'interno dei confini nazionali.

Inoltre, è altrettanto importante conoscere, in tempo utile, le forme e gli strumenti di tutela previsti a favore dei correntisti: la presentazione di un reclamo transfrontaliero in caso di violazione dei vostri diritti può rivelarsi particolarmente complessa, in quanto non esiste, a livello comunitario, un organo ad hoc chiamato a risolvere controversie di questo tipo. Tuttavia, pressoché in ogni Paese europeo esistono organi di risoluzione extragiudiziale delle controversie che vi assisteranno nel trattamento della vostra lite, assicurando un efficiente scambio di informazioni tra gli Stati nonché l'applicazione di serie di garanzie minime comuni.

on 09/10/2015 by Redazione ECC NETITALIA
E' stato utile?