ECC logo IT

ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO

Il diritto di spostarsi liberamente o risiedere o lavorare ovunque nell'UE comporta necessariamente che i cittadini dell'Unione possano usufruire di cure sanitarie ovunque vadano. Infatti, il reciproco riconoscimento dei diritti di sicurezza sociale garantisce l'immediata disponibilità dell'assistenza sanitaria a chiunque si ammali o abbia un incidente in un altro Stato Membro e, la tessera sanitaria europea rende più semplice a chi viaggia per lavoro o per vacanza la tutela di tali diritti. I cittadini dell'UE hanno anche diritto di recarsi in uno Stato Membro diverso dal proprio anche appositamente per ricevere cure o se necessitano di una terapia specialistica, nel caso che la prestazione non possa essere garantita, o comunque non sia disponibile in tempi ragionevoli, nel proprio paese. Sarà bene in quel caso informarsi sulle necessarie autorizzazioni preventive, che garantiranno il pagamento della prestazione da parte del servizio sanitario nazionale oppure il rimborso dell'assistito delle spese sostenute. La tessera assicurazione malattia (TEAM) serve per ottenere l'assistenza sanitaria nell'UE e per accelerare il rimborso delle spese sostenute. Il cittadino deve munirsi prima della partenza dall'Italia di un apposito modulo denominato: "tessera europea di assicurazione e malattia" (TEAM), entrata in vigore in Italia dal 1 novembre 2004. Tale consente di usufruire delle prestazioni sanitarie prima coperte da altri moduli (es. E110, E111)L'emissione e la distribuzione della TEAM è effettuata dal Ministero dell'Economia e Finanze a tutti gli iscritti al SSNN.

In sintesi, in tema di assistenza sanitaria nell'ambito dell'UE, vigono due principi fondamentali:

Allineamento dei diritti: in caso di soggiorno temporaneo in uno Stato Membro UE, tutte le persone hanno diritto a che venga erogato un livello uniforme di assistenza a prescindere dalla categoria di appartenenza (es. pensionati, studenti, lavoratori). Tutte le persone assicurate hanno diritto alle prestazioni che si rendono necessarie nel corso del soggiorno temporaneo in un altro Stato Membro.

Accesso diretto: l'assicurato, munito di tessera sanitaria europea, può recarsi direttamente presso chi deve erogare le cure ed esibendo la tessera ha diritto ad ottenere le cure secondo le stesse regole applicabili ai residenti del Paese UE in cui si trova. Con la tessera sanitaria il cittadino europeo ha diritto, durante il soggiorno, allo stesso trattamento fornito ai cittadini di quello Stato, con esclusione delle cure di alta specializzazione.

on 09/10/2015 by Redazione ECC NETITALIA
E' stato utile?
Our website is protected by OHSecurity!